Pages Menu
Categories Menu

Posted on Gen 8, 2014

STOP AL CONTANTE PER IL PAGAMENTO DEGLI AFFITTI

STOP AL CONTANTE PER IL PAGAMENTO DEGLI AFFITTI

La Legge di Stabilità 2014 (L. 27/12/2013, n. 147) ha stabilito al comma 50 dell’articolo unico, attraverso una modifica all’art. 12 del D.L. 201/2011 concernente il limite della tracciabilità dei pagamenti, un divieto assoluto di utilizzo del contante per il pagamento di locazioni abitative.

In pratica i pagamenti riguardanti i canoni di locazione di unità abitative devono essere corrisposti obbligatoriamente, quale ne sia l’importo, escludendo l’uso del contante e assicurando la tracciabilità, anche ai fini della asseverazione dei patti contrattuali per l’ottenimento delle agevolazioni e detrazioni fiscali da parte del locatore e del conduttore. Fanno eccezione i pagamenti relativi agli alloggi di edilizia residenziale pubblica per i quali il limite resta fissato a 1.000 Euro.

Il divieto deve intendersi valido per tutti i pagamenti disposti a far data dal 01/01/2014, con le sanzioni previste dall’art. 49 del D. Leg.vo 231/2007.

Si segnala anche che il comma 49 dell’articolo unico della Legge di Stabilità 147/2013 attribuisce ai Comuni l’attività di monitoraggio finalizzata al contrasto all’evasione fiscale nel settore delle locazioni abitative. A tale scopo, i Comuni potranno avvalersi anche delle informazioni contenute nel Registro di Anagrafe Condominiale, obbligatorio come noto dopo l’entrata in vigore della Legge di riforma del condominio negli edifici di cui alla L. 220/2012.