Pages Menu
Categories Menu

Posted on Lug 25, 2016

Start Up innovative: quota 6 mila in Italia

Start Up innovative: quota 6 mila in Italia

Il report sul secondo trimestre 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico riporta che in Italia ci sono quasi 6.000 start up innovative attive soprattutto in ambito Servizi IT alle imprese e R&S,  in aumento di 504 unità sul marzo 2016 (+9,27%), contro il +1,16% delle società di capitali. Di conseguenza, cresce anche il numero di imprenditori innovativi ma, ancora più evidente, è l’incremento dei dipendenti, con un + 25,58% rispetto alla fine del 2015.

La Regione in cui si trova il maggior numero di start up innovative si conferma la Lombardia, dove risiedono 1285 imprese, il 21,6% del totale, seguita da Emilia Romagna, Lazio, Veneto, Piemonte. A livello provinciale, la graduatoria cvede il primato di Milano, con 874 startup (14,7% del totale), seguita da Roma (8,8%), Torino (4,9%), Napoli (3,2%), Bologna (3%).

Il settore in cui si concentrano la maggioranza delle startup innovative è quello dei servizi alle imprese (71,3%), in particolare produzione software e consulenza informatica (30%) e attività di R&S (14,8%). Ma c’è anche un 18,9% che opera invece nell’industria in senso stretto.

In netta minoranza le startup a partecipazione prevalentemente femminile, il 13,7% del totale, migliori invece i dati sui soci giovani (under 35), pari al 22%, quasi un quarto, una quota largamente superiore a quella relativa alla presenza di giovani nel capitale delle normali società di capitali (il 6,7%).