Pages Menu
Categories Menu

Posted on Mar 14, 2014

NUOVO BANDO “EFFICIENZA ENERGETICA” PER LE IMPRESE DELLE REGIONI CONVERGENZA

NUOVO BANDO “EFFICIENZA ENERGETICA” PER LE IMPRESE DELLE REGIONI CONVERGENZA

Il nuovo Bando Efficienza Energetica del Ministero dello Sviluppo Economico, adottato con decreto  ministeriale del 5 dicembre 2013, mette a disposizione delle imprese delle Regioni Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), una dotazione finanziaria di 100 milioni di euro per  programmi integrati d’investimento finalizzati alla riduzione ed alla razionalizzazione dell’uso dell’energia primaria utilizzata nei cicli di lavorazione e/o di erogazione dei servizi svolti all’interno di una unità produttiva esistente.

I programmi d’investimento finanziabili dal bando Efficienza energetica devono prevedere una riduzione nominale dei consumi di energia primaria. Le tipologie di intervento che possono essere ammesse a finanziamento sono:

  • isolamento termico degli edifici al cui interno sono svolte le attività economiche (es. rivestimenti, pavimentazioni, infissi, isolanti, materiali per l’eco-edilizia, coibentazioni compatibili con i processi produttivi);
  • razionalizzazione, efficientamento e/o sostituzione dei sistemi di riscaldamento, condizionamento, alimentazione elettrica ed illuminazione, anche se impiegati nei cicli di lavorazione funzionali alla riduzione dei consumi energetici (es. building automation, motori a basso consumo, rifasamento elettrico dei motori, installazione di inverter, sistemi per la gestione ed il monitoraggio dei consumi energetici);
  • installazione di impianti ed attrezzature funzionali al contenimento dei consumi energetici nei cicli di lavorazione e/o di erogazione dei servizi;
  • installazione, per sola finalità di autoconsumo, di impianti per la produzione e la distribuzione dell’energia termica ed elettrica all’interno dell’unità produttiva oggetto del programma d’investimento.

Lo strumento agevolativo prevede un finanziamento senza interessi, con ammortamento della durata di 10 anni a far data dal momento del completamento del programma d’investimento (data erogazione a saldo del finanziamento concesso), con un massimale agevolabile pari al 75% del costo ammissibile del programma d’investimento. Il restante 25% deve essere apportato dal beneficiario a titolo di mezzi propri e/o di indebitamento bancario non coperto da alcuna agevolazione pubblica.

Le agevolazioni sono concesse mediante una procedura di selezione a sportello. Le domande potranno essere compilate on-line tramite un’apposita piattaforma informatica che sarà messa a disposizione sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.