Pages Menu
Categories Menu

Posted on Ott 2, 2014

Finanziamenti a Fondo Perduto in Agricoltura

Finanziamenti a Fondo Perduto in Agricoltura

Sono in preparazione i nuovi bandi PSR Sicilia 2014 – 2020 per l’accesso alle agevolazioni nel settore agricolo.

La bozza del “Programma di Sviluppo Rurale” per la Regione Sicilia –  elaborata in funzione della Strategia  Europa 2020, del Regolamento (UE) 1305/2013 sullo sviluppo rurale e delle tematiche trasversali “Innovazione”, “Ambiente” e “Mitigazione ai  cambiamenti climatici e adattamento ad essi” –  prevede l’attivazione di 16 misure, 49 sottomisure e 58 operazioni.

In particolare, la Misura 4 – “Investimenti in immobilizzazioni materiali”, che andrà a sostituire la misura 121 del Psr 2007 -2013, si pone l’obiettivo di migliorare le prestazioni economiche e ambientali delle aziende agricole e delle imprese rurali, migliorare l’efficienza del settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, fornire l’infrastruttura necessaria per lo sviluppo dell’agricoltura e della selvicoltura, sostenere gli investimenti non remunerativi necessari per raggiungere gli obiettivi ambientali.

All’interno della stessa è prevista la sottomisura 1 che ha come focus la realizzazione investimenti strutturali nelle aziende agricole, finalizzati all’ammodernamento tecnologico ed  all’introduzione di nuovi prodotti e processi.

Il sostegno è concesso sotto forma di contributo in conto capitale e/o con strumenti finanziari, qualora definiti. Il livello contributivo è pari al 50% del costo dell’investimento ammissibile.

Sulla base di quanto consentito dal comma 3 art. 17 del Reg. (UE) n. 1305/2013, il predetto livello contributivo è pari al:

  • a) 70% del costo dell’investimento ammissibile realizzato da giovani agricoltori quali definiti nel Regolamento (UE) 1305/2013 o che si sono già insediati durante i cinque anni precedenti la domanda di sostegno;
  • b) 70% del costo dell’investimento ammissibile per investimenti collettivi, compresi quelli legati alla fusione delle organizzazioni di produttori;
  • c) 70 % del costo dell’investimento ammissibile per i progetti integrati che coinvolgono un sostegno in più di una misura;
  • d) 70% del costo dell’investimento ammissibile per investimenti in zone Natura 2000, zone montane, altre zone soggette a vincoli naturali significativi e zone soggette a vincoli specifici;
  • e) 70% per le operazioni sostenute nel quadro del PEI in materia di produttività e sostenibilità;
  • f) 70% del costo dell’investimento ammissibile per investimenti connessi alle operazioni ai sensi degli articoli 28 e 29 del Regolamento (UE) 1305/2013 (misure 10 e 11 del PSR).

I beneficiari saranno gli agricoltori e le associazioni di agricoltori che dovranno presentare un piano aziendale degli investimenti in cui si dimostra la sostenibilità finanziaria degli interventi ed il miglioramento del rendimento globale dell’azienda.

Gli elementi di dettaglio relativi alla misura (ad esempio la modalità di presentazione delle domande, le  tipologie di beneficiari, le condizioni di ammissibilità e gli impegni, le relative modalità di controllo e le conseguenze per il mancato rispetto degli impegni), saranno definiti puntualmente nei bandi e nelle disposizioni attuative.

Per maggiori informazioni sulla nuova programmazione e sulla redazione di piani di fattibilità economica-finanziaria compilate il form a questo link.