Pages Menu
Categories Menu

Posted on Giu 5, 2014

Filiera turistica-culturale: 18 milioni di euro per la nascita di nuove imprese

Filiera turistica-culturale: 18 milioni di euro per la nascita di nuove imprese

Il Programma Operativo Interregionale “Attrattori culturali, naturali, e turismo” prevede un insieme di interventi atti a valorizzare il patrimonio culturale, naturale e paesaggistico e e a migliorare l’offerta turistica delle regioni Sicilia, Calabria, Campania e Puglia, attraverso delle agevolazioni per un importo totale di 18 milioni di euro, destinati alla creazione di nuove idee imprenditoriali nella filiera turistica-culturale.

Le agevolazioni, rientranti nella linea dell’Autoimpiego (Tit. II D.Lgs. 185/2000), solno disponibili per realizzare nuove idee di business negli 8 Poli di Attrazione individuati nelle quattro regioni, e vanno dalla “Baia di Napoli” al “Polo del Salento”, dalla “Sicilia Greca” alla “Valle dei Templi”.

 I Poli e i Comuni agevolabili in Sicilia riguardano:

  • Polo della “Sicilia greca” : Avola, Buccheri, Buscemi, Cassaro, Comiso, Ferla, Ispica, Modica, Monterosso Almo, Noto, Pachino, Palazzolo Acreide, Porto Palo di Capo Passero, Pozzallo, Ragusa, Rosolini, Scicli, Siracusa, Sortino;
  • Polo “La Sicilia dei Sicani e degli Elimi”: Altofonte, Bagheria, Bisacquino, Burgio, Caltabellotta Capaci, Carini, Castronovo di Sicilia, Cefalà Diana, Chiusa Sclafani, Cinisi, Contessa Entellina, Corleone, Giuliana, Godrano, Isola delle Femmine, Lercara Friddi, Marineo, Mezzojuso, Monreale, Palazzo Adriano, Palermo, Piana degli Albanesi, Prizzi, San Cipirello, San Giuseppe Jato, Santa Cristina Gela, Santa Flavia, Terrasini, Torretta, Ustica, Vicari;
  • Polo “dalla Valle dei Templi alla Villa Romana”Agrigento, Aidone, Caltagirone, Caltanissetta, Cattolica Eraclea, Enna, Gela, Montallegro, Naro, Niscemi, Piazza Armerina, Pietraperzia, Porto Empedocle, Riesi, Siculiana, Sommatino;
  • Comuni ricadenti nelle ulteriori aree di attrazione individuate con decreto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali del 2 agosto 2013: Trapani, Calatafimi, Augusta, Favignana e l’intero territorio della Provincia di Catania.

Appuntamento con i  seminari di informazione e orientamento sulla misura in oggetto, nelle città di Agrigento e Trapani, rispettivamente, giorno 13 e 19 giugno.